Una nuova meravigliosa avventura

 

Non è difficile, quando si visita il Castello di Gropparello  capire perché abbia suscitato una passione tale da sconvolgere e cambiare per sempre le nostre vite. Un tesoro inestimabile di storia e di arte adagiato lì, in mezzo a un bosco verde smeraldo punteggiato di piccole orchidee selvatiche blu, sulla costa di uno strapiombo vertiginoso di rocce azzurrine macchiate di fiori bianchi.

Pittori, architetti militari, scrittori romantici… chiunque di loro non sarebbe restato più sbalordito e più impressionato di fronte a un simile spettacolo! Il cielo era davvero azzurro; il sole che occhieggiando fra le fitte frasche toccava dolcemente qua e là la pelle di pietra del gigante addormentato.

Sembrava dire “Svegliati! E’ ora di riaprire le finestre e i portoni! Una nuova vita sta per cominciare e tu devi fare di tutto per farla funzionare!” …

O forse eravamo noi a pensarlo dentro le nostre menti emozionate e grate.

Non è cosa da tutti i giorni trovarsi di fronte alla scelta di sposare un simile luogo.

Certo… ogni matrimonio richiede impegno e duro lavoro! Ma a colpi di straccio e secchiate di cera per il cotto antico, il castello è tornato agli antichi fasti; era come se una squadra di aiutanti magici armati di spazzole e scopettoni avesse scosso via la polvere di un decennio e lavato via l’abbandono nel quale il maniero dormiva, lucidando ogni angolo e ogni vetro.

La luce era tornata a regnare fra quelle mura maestose e degne.

Ora più che mai, con la vita che era tornata a scorrere, il castello dava un senso di gioiosa armonia, di ordine superiore, di silenzioso rigore ingentilito dagli intonaci preziosi, dalle vetrate lavorate, dalle scalinate nobiliari, dalle colonnine aggraziate delle balaustre principesche.

Ogni angolo riempiva lo sguardo di gioia, di pace, di bellezza.

Il Cielo era carico di promesse e tutto sapeva di una nuova meravigliosa avventura!

 

Newsletter
  • Newsletter





    Iscriviti alla nostra newsletter e rimani sempre aggiornato!






    Ho letto l’Informativa ed esprimo il consenso al trattamento dei dati che fornirò